Come funzionano le lezioni online?

Come molti, da marzo 2020 abbiamo dovuto rinchiuderci e trasformare la scuola. Abbiamo portato tutto - o quasi - online.

Inizialmente eravamo titubanti, non credevamo potesse funzionare per lungo tempo, ma soprattutto non credevamo potesse funzionare con i bambini.

Abbiamo dunque iniziato con i bambini più grandi e man mano che ci accorgevamo che la cosa funzionava, abbiamo ripreso le lezioni anche con i più piccoli, dai 6 anni in su. L'unico cambiamento che abbiamo apportato è stato quello di dividere i bambini in gruppi più piccoli da massimo 4 studenti, per riuscire a gestirli al meglio.

Con gli adulti e i ragazzi, invece, dopo qualche aggiustamento iniziale abbiamo proseguito alla grande senza soluzione di continuità rispetto ai corsi in sede.

Come sono i nostri corsi online?

Non crediamo nei corsi blended (in cui lo studente impara da solo tramite materiali online e poi incontra occasionalmente un insegnante): è per questo che le nostre lezioni sono rimaste e rimarranno sempre al 100% in presenza, seppure via Skype.

Crediamo infatti - e lo dice la scienza - che l'interazione umana sia fondamentale per l'apprendimento, e che la tecnologia debba essere di ausilio all'approccio umano, non un sostituto.

Prima di iniziare un corso svolgiamo un incontro preliminare via Skype in cui verifichiamo il livello e le esigenze della persona. Questo colloquio è gratuito e non vincolante. Prenota il tuo!

Le lezioni sono condotte dai nostri insegnanti qualificati e abituati a gestire le lezioni via Skype.

Il metodo che usiamo è lo stesso di sempre: il communicative approach.

 

Contattaci per saperne di più!

FAQ

Cosa mi serve per il corso?

Serve un pc/tablet/smartphone con videocamera, una connessione internet e voglia di mettersi in gioco.

Che tipo di lezioni si possono fare?

Come prima della quarantena, abbiamo corsi di general English, business English, conversazione e preparazione esami. I corsi sono per adulti, ragazzi e bambini dai 6 anni.

Come faccio a misurare i miei progressi?

E' previsto un feedback scritto a metà percorso e alla fine. In alcuni casi è previsto un test. In ogni caso, il tuo insegnante è sempre disponibile per qualsiasi feedback o domanda riguardante il percorso.

Di quale tecnologia si serve la scuola?

Usiamo Skype o Zoom.

Che materiali si utilizzano?

Per alcuni corsi è previsto l'utilizzo di un libro. In tutti i casi comunque si usano materiali audio, video e piattaforme interattive di ausilio all'apprendimento.

Quali sono le differenze con l'apprendimento di persona?

Le differenze riguardano principalmente il mezzo usato, che da un lato impedisce di fare un certo tipo di attività (quelle che prevedono il contatto o il movimento), ma dall'altro permette di essere maggiormente concentrati sul proprio lavoro individuale, nonchè di svolgere attività interattive digitali. Gli aspetti chiave dei corsi permangono: comunicatività, interattività con l'insegnante e con i compagni di corso, personalizzazione.

Quante persone ci sono in un gruppo?

Abbiamo corsi in minigruppo (da 2 a 4 persone) e in gruppo (massimo 10 studenti adulti - massimo 8 ragazzi - massimo 5 bambini)

FAQ specifiche sui corsi per bambini

Le lezioni via Skype non sono noiose per i bambini?

Tutt'altro! Sono certamente meno dinamiche dal punto di vista fisico di quelle in sede, ma internet ci permette di usare strumenti interattivi che ci aiutano a imparare divertendoci... sempre sotto la guida dell'insegnante! Inoltre, possiamo sempre dare sfogo alla nostra creatività con carta, matita e colori e fare tanti giochi che facevamo anche prima, soltanto tradotti in chiave digitale. Infine, non è detto che anche via Skype non ci si possa muovere un po'!

...e se mio figlio non sa usare Skype?

A seconda dell'età, all'inizio potrebbe esserci bisogno dell'assistenza dei genitori per iniziare la lezione, ma poi è l'insegnante che guida i bambini.

I bambini non si distraggono via Skype?

Ad essere onesti, prima di iniziare pensavamo che sarebbe stato così. Tuttavia, cominciando a fare lezione con questa modalità ci siamo poi trovati piacevolmente sorpresi nel constatare che invece i bambini sono più coinvolti e concentrati, perchè è come se fossero immersi in un ambiente molto ristretto e continuamente chiamati a interagire. Inoltre, non hanno la presenza fisica dei compagni che è talvolta fonte di distrazione.