Pronuncia inglese: due modi per pronunciare l’articolo “the”

Posted on Posted in Pronuncia

2 modi per pronunciare the

È una delle parole più basilari della lingua inglese, eppure esistono due modi diversi per pronunciarla:

“THE” FORTE:

“Thee”, quindi con un suono che corrisponde a una lunga i italiana; fa rima con tea, me, pea…
Ascolta l’esempio: I spoke to Kevin Costner the other day” “Not the Kevin Costner! The one who starred in Robin Hood?” “No, the one who works in the chip shop.” 

QUANDO USIAMO IL SUONO FORTE?

In due casi:

  • Quando the è seguito da un suono vocalico. Attenzione: non si parla di vocali, ma di suoni. Qual è la differenza?
    Se pensiamo ad esempio alla lettera u, in inglese può essere pronunciata in due modi: come in university oppure come in umbrella. La u è sempre una vocale, ma in university non abbiamo un suono vocalico, bensì consonantico perché è come se la parola iniziasse con una j (/ˌjuːnɪˈvɜːsɪtɪ/) che in inglese è una consonante. In questo caso useremo allora il suono debole, mentre con umbrella (/ʌmˈbrɛlə/) il suono forte (“thee”).
    Stessa cosa con la h: in house e hour abbiamo la stessa lettera iniziale, ma due suoni differenti. Nel primo caso, la h è aspirata ed è quindi un suono consonantico (con cui useremo il the debole), mentre in hour la h è muta e useremo il the forte (“thee” hour).

In inglese quindi non basta guardare la lettera iniziale della parola per stabilire se abbiamo di fronte una vocale o una consonante, ma dobbiamo sapere come si pronuncia. Per dare un’indicazione di massima, se abbiamo una vocale e vogliamo capire se il suono è vocalico o consonantico, possiamo notare se si pronuncia emettendo due suoni (come la u in university: /juː/), nel qual caso abbiamo un suono consonantico, oppure uno solo (come la u in umbrella: /ʌ/), dove sarà un suono vocalico.

  • Quando vogliamo dare enfasi al sostantivo che segue, usiamo il the forte (vedi l’esempio sopra: “Not the Kevin Costner!”), anche se seguito da un suono consonantico.

 

“THE” DEBOLE:

“The”, cioè il suono che ci insegnano a scuola, che fa rima con mother. È una vocale debole che in italiano non esiste e si chiama schwa.

Ascolta questo suono nell’esempio: The cat sat on the mat

 

QUANDO USIAMO IL SUONO DEBOLE?

Quando the è seguito da un suono consonantico. Attenzione: a volte abbiamo di fronte una consonante, ma potrebbe trattarsi di un suono vocalico. È il caso degli acronimi: ad esempio, diciamo the father con suono debole, perché questa è una f normale, quindi un suono consonantico; però diciamo “thee” FBI con the forte, perché in questo caso la F si pronuncia “ef” ed è quindi un suono vocalico.

 

ATTENZIONE: In nessun caso the si pronuncia “de”! Alla fine della parola non si sentirà mai una E.

Per un approfondimento sulla pronuncia inglese, dai un’occhiata a questo articolo sulla pronuncia di base, questo sulle lettere mute, oppure questo che contiene 5 consigli relativi alla pronuncia per parlare come un native speaker.

 

 

Condividi questo articolo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *